Benvenuti in Studio ELPAG STP Srl - Elaborazione Paghe e Consulenza del Lavoro

Inps, le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2018


Le modalità di rilascio della Certificazione Unica 2018 e i diversi canali a disposizione dell’utenza.

Gli utenti in possesso di PIN, anche ordinario, possono scaricare e stampare la Certificazione Unica 2018 dal sito www.inps.it, attraverso il seguente percorso: “Prestazioni e servizi” > “Tutti i servizi” > “Certificazione unica 2018 (Cittadino)”.
Esistono poi modalità alternative per ottenere la Certificazione Unica 2018, nell’interesse dell’utenza che non possiede le dotazioni e le competenze necessarie per la piena fruizione dei servizi on line. In primis, presso tutte le Strutture territoriali dell’Inps è disponibile almeno uno sportello dedicato al rilascio cartaceo della Certificazione, che potrà avvenire soltanto al soggetto intestatario o ad un suo delegato, previa identificazione degli stessi.
Altresì, in tutte le Strutture territoriali dell’Istituto sono state istituite postazioni informatiche self-service, presso le quali gli utenti in possesso di PIN, ma anche mediante l’utilizzo della Tessera sanitaria (TS) ovvero della Tessera sanitaria – Carta nazionale dei servizi (TSCNS), possono procedere alla stampa dei certificati reddituali in argomento, ricorrendo anche, ove necessario, all’assistenza da parte del personale dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).
Ancora, per poter fruire del servizio di trasmissione telematica della Certificazione Unica, viene messo a disposizione dei cittadini titolari di indirizzo di posta elettronica certificata il seguente indirizzo al quale far pervenire la relativa richiesta: “richiestacertificazioneunica@postacert.inps.gov.it”. Tale richiesta dovrà essere corredata di copia del documento di identità in corso di validità del richiedente. Conseguentemente, la Certificazione Unica sarà recapitata alla casella PEC utilizzata dal richiedente.
L’utente, poi, può avvalersi di un ente di Patronato, di un CAF o di un professionista compreso tra quelli abilitati all’assistenza fiscale o alla presentazione delle dichiarazioni reddituali in via telematica, in possesso di certificato Entratel in corso di validità. L’intermediario, preliminarmente all’accesso al modello di Certificazione Unica, identifica l’interessato e acquisisce la sua delega specifica allo svolgimento del servizio, oltre alla copia del suo documento di riconoscimento in corso di validità. Le deleghe acquisite sono numerate e annotate giornalmente in un apposito registro cronologico contenente il numero progressivo e la data della delega, il codice fiscale e i dati anagrafici del delegante, nonché gli estremi del documento di identità di quest’ultimo.
Infine, il cittadino può ottenere la Certificazione Unica 2018 presso i Comuni e le altre pubbliche amministrazioni che abbiano sottoscritto un protocollo con l’Istituto per l’attivazione di un punto cliente di servizio, nonché tramite spedizione al proprio domicilio, a seguito di specifica richiesta avanzata al servizio “Sportello Mobile” (dedicato a particolari categorie di utenti, quali ultraottantenni titolari di indennità di accompagnamento o di comunicazione, titolari di indennità speciale, appartenenti alla categoria dei ciechi civili, etc.) ovvero al Contact Center multicanale (nel caso di oggettive situazioni di difficoltà rappresentate dall’utenza).


Sottoscritto il CCNL per il personale artistico dei teatri

Rinnovato il CCNL per il personale artistico, tecnico e amministrativo scritturato dai Teatri Nazionali, dai Teatri di Rilevante Interesse Culturale, dai Centri di produzione e dalle Compagnie teatrali professionali, e Regolamento di palcoscenico Il … [Continue reading]

Indennità nei casi di adozione o affidamento preadottivo per gli iscritti alla Gestione separata

Il DM 24 febbraio 2016 ha modificato l’art. 2 del DM 4 aprile 2002 prevedendo che, a decorrere dal 20 aprile 2016, i lavoratori iscritti alla Gestione separata, genitori adottivi o affidatari, possono fruire dell’indennità di maternità, pari a … [Continue reading]

Comunicazione dei compensi riscossi per medici e paramedici

Entro il prossimo 30 aprile 2018, le strutture sanitarie private devono provvedere all’invio della comunicazione dei compensi riscossi nel 2017 in nome e per conto dei medici, in relazione alle prestazioni professionali rese dagli stessi … [Continue reading]

Aspetti normativi del CCNL Teatri

Seguono alcuni aspetti normativi del CCNL siglato il 19/4/2018, tra la Federazione dello Spettacolo dal Vivo e la Fondazione per l'Arte Teatrale P.L.A.TEA. e il SLC-CGIL, la FISTEL-CISL, la UILCOM-UIL, per gli impiegati e i tecnici dipendenti dai … [Continue reading]