Benvenuti in Studio ELPAG STP Srl - Elaborazione Paghe e Consulenza del Lavoro

Nuovi minimi retributivi nell’industria del cemento



Dall’1/10/2018 sono previsti nuovi minimi retributivi per i dipendenti dalle Aziende esercenti la produzione del cemento, della calce e suoi derivati, del gesso e relativi manufatti, delle malte e dei materiali di base per le costruzioni, nonché la produzione promiscua di cemento, calce, gesso e malte.


Come da accordo siglato tra la FEDERMACO – Federazione Italiani dei Materiali di Base per le Costruzioni e la FENEAL-UIL, la FILCA-CISL e la FILLEA-CGIL, sono previsti dall’1/10/2018 aumenti retributivi e nuovi minimi tabellari contrattuali per i dipendenti dalle Aziende esercenti la produzione del cemento, della calce e suoi derivati, del gesso e relativi manufatti, delle malte e dei materiali di base per le costruzioni, nonché la produzione promiscua di cemento, calce, gesso e malte.


AUMENTI RETRIBUTIVI












































Area Professionale

Livelli

Aumenti dall’1/10/2018 (euro mese)

Area direttiva 3 30,00
2 26,86
1 24,57
Area concettuale 3 23,29
2 22,43
1 21,29
Area specialistica 3 20,00
2 19,14
1 18,43
Area qualificata 2 17,29
1 16,57
Area esecutiva 1 14,29


Gli incrementi dei minimi riportati in tabella sono comprensivi del recupero dello scostamento tra inflazione prevista e quella consuntivata relativamente agli anni 2013, 2014 e 2015 senza ulteriori verifiche e conguagli.
Pertanto i minimi tabellari mensili relativi alle aree professionali e, in quest’ambito, a ciascun livello e valevoli per tutti i settori alle date sopraindicate, sono quelli di cui alla seguente tabella.


MINIMI TABELLARI CONTRATTUALI












































Area Professionale

Livelli

Minimi dall’1/10/2018

Area direttiva 3 1.954,23
2 1.749,49
1 1.600,59
Area concettuale 3 1.516,86
2 1.461,04
1 1.386,58
Area specialistica 3 1.302,82
2 1.247,00
1 1.200,47
Area qualificata 2 1.126,01
1 1.079,46
Area esecutiva 1 932,14


Per gli appartenenti alla categoria dei quadri, in aggiunta al trattamento economico previsto per il 3° livello dell’area direttiva, è stabilita la corresponsione di una indennità di funzione il cui importo è pari ad euro 41,32 lordi mensili.
Agli appartenenti all’area esecutiva viene confermato l’importo, istituito con il CCNL 21/7/1979, di euro 7,75 lordi mensili, corrisposto quale “superminimo collettivo di gruppo” da valere agli effetti di tutti gli istituti contrattuali come paga base.


Apprendisti Professionalizzanti dall’1/4/2013
















































































































Livello

Da mese

A mese

Minimo

Area concettuale 1 1 12 1.247,00
13 24 1.302,82
25 36 1.386,58
Area concettuale 2 1 12 1.302,82
13 24 1.386,58
25 36 1.461,03
Area concettuale 3 1 12 1.386,58
13 24 1.461,03
25 36 1.516,86
Area direttiva 1 1 12 1.461,03
13 24 1.516,86
25 36 1.600,59
Area direttiva 2 1 12 1.516,86
13 24 1.600,59
25 36 1.749,49
Area qualificata 2 1 12 932,14
13 24 1.079,39
Area specialistica 1 1 12 1.079,39
13 24 1.126,01
Area specialistica 2 1 12 1.126,01
13 24 1.200,47
25 30 1.247,00
Area specialistica 3 1 12 1.200,47
13 24 1.247,00
25 30 1.302,82