Benvenuti in Studio ELPAG STP Srl - Elaborazione Paghe e Consulenza del Lavoro

Integrazione contributiva EBiNAT nelle Autostrade



Siglato il 25/11/2020, tra la FEDERRETI, la FISE-ACAP e la FILT-CGIL, la FIT-CISL, la UILTRASPORTI-UIL, la SLA-CISAL, la UGL – VIABILITA’ E LOGISTICA, l’accordo dove l’Ente Bilaterale EBiNAT corrisponderà, per il tramite delle aziende, un importo, comprensivo della contribuzione a carico del lavoratore e del datore di lavoro e della contribuzione INAIL, per ciascuna ora di mancata prestazione e collocazione in CIG COVID19.


Ai lavoratori in forza nelle aziende alla data di sottoscrizione del presente Accordo, l’Ente Bilaterale EBiNAT corrisponderà, per il tramite delle aziende, un importo, comprensivo della contribuzione a carico del lavoratore e del datore di lavoro e della contribuzione INAIL, per ciascuna ora di mancata prestazione e collocazione in CIG COVID19 nel periodo indicato dal C.D. dell’Ente.
Detto importo è così quantificato, per ciascun livello di inquadramento ai sensi del CCNL di categoria.
























LIVELLO

Importo orario comprensivo della contribuzione a carico del datore di lavoro e del lavoratore, e della contribuzione INAIL

A € 19,83
A1 € 16,85
B € 14,48
B1 €12,51
C € 10,47
C1 € 9,25
D € 5,88


L’importo orario è stato quantificato nell’obiettivo di garantire, per ciascun lavoratore in base al rispettivo livello di inquadramento, insieme alla CIG COVID19 a carico INPS, la soglia del 100% della retribuzione oraria calcolata avendo a riferimento la retribuzione applicando il parametro orario 170.
A tali fini sarà considerato, per tutti i lavoratori, indipendentemente dal livello di inquadramento e dall’effettiva anzianità, un numero di scatti medio pari a 6,3.
Le Parti convengono che l’integrazione a carico di EBiNAT sia corrisposta fino a concorrenza del limite percentuale di cui al punto 3, anche nel caso in cui fossero già intervenute integrazioni da parte del datore di lavoro.
L’importo sarà corrisposto con riferimento al livello di inquadramento del lavoratore al momento della collocazione in CIG COVID19.
Al fine di procedere all’erogazione degli importi nel minor tempo possibile, le aziende invieranno ad EBiNAT, entro il 10/1/2021, l’ammontare complessivo delle ore di CIG COVID19 assegnate ai propri dipendenti, suddivise per livello di inquadramento.
EBiNAT corrisponderà a ciascuna azienda la somma derivante dal numero di ore di CIG COVID19 moltiplicate per l’importo orario corrispondente a ciascun livello secondo la tabella di cui al presente Accordo.
L’azienda, con la prima retribuzione utile e comunque entro febbraio 2021, procederà ad erogare la somma complessiva, al netto delle trattenute dei contributi a carico del lavoratore e del datore di lavoro, compresi premi e contributi INAIL, oltre che delle ritenute fiscali.
Gli importi corrisposti in favore dei lavoratori in applicazione del presente Accordo sono di competenza dell’anno 2020, non hanno incidenza su alcun istituto legale e contrattuale, e rappresentano una erogazione una-tantum di carattere eccezionale a carico di EBiNAT, nell’obiettivo di attenuare le conseguenze economiche delle mancate prestazioni lavorative per riduzione o sospensione delle attività a seguito dell’emergenza epidemiologica da COVID -19.