Benvenuti in Studio ELPAG STP Srl - Elaborazione Paghe e Consulenza del Lavoro

EBNA/EBAC: misura straordinaria Covid-19 per le imprese artigiane campane



Scade il 15 marzo 2021, il riconoscimento di un contributo spese a fondo perduto per le imprese artigiane della regione Campania aderenti ad EBNA/EBAC


L’ EBAC (Ente Bilaterale Artigianato Campania), considerato che la pandemia dovuta al COVID 19 ha determinato un’acuta crisi ed un aggravio dei costi per le imprese artigiane e per i lavoratori dipendenti, ha deciso di concedere contributi a fondo perduto ai:
1.titolari di imprese aderenti all’EBAC risultati positivi al COVID 19 dal 23 febbraio 2020 contributo di euro 200,00;
2.dipendenti di imprese aderenti all’EBAC risultati positivi al COVID 19 dal 23 febbraio 2020 contributo di euro 150,00;


3.titolari di imprese aderenti all’EBAC e loro dipendenti con figli che frequentano cicli scolastici e universitari per l’acquisto di computer o tablet dal 23 febbraio 2020 contributo di euro 150,00.
Le risorse stanziate dall’EBAC sono pari ad euro 306.199,18 così suddivise:
•euro 106.199,18 per i titolari di imprese aderenti all’EBAC che sono risultati positivi al COVID 19;
•euro 100.000 per i dipendenti delle imprese aderenti all’EBAC che sono positivi al COVID 19;
•euro 100.000 per i titolari di imprese aderenti all’E.B.A.C. e ai loro dipendenti che hanno figli che frequentano cicli scolastici e universitari per l’acquisto di computer o tablet.
Saranno ammesse ai benefici del bando le imprese e i loro dipendenti operanti in Campania aderenti ad E.B.N.A./E.B.A.C. che all’atto della presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:
•essere in regola con la contribuzione all’E.B.A.C., almeno, negli ultimi 12 mesi o che provvedano a regolarizzare la posizione contributiva con un versamento unico.
•L’impresa che ha iniziato attività o ha assunto lavoratori per la prima volta nell’anno 2020 dovrà essere in regola con i pagamenti per l’anno in corso;
•essere attive al momento della presentazione della richiesta di contributo e della relativa erogazione;
•essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro


•L’insussistenza anche di uno dei requisiti sopra indicati comporta la non ammissione dell’istanza.
L’istanza deve essere trasmessa, in formato pdf, esclusivamente all’indirizzo PEC – Posta Elettronica Certificata bando.ebac.campania@pec.it fivo al 15/03/2021.
In merito al bando OPRA (Organismo Paritetico dell’Artigianato Campano), con l’obiettivo di supportare le Imprese della regione Campania aderenti, lo stesso ha avviato un intervento straordinario rivolto alle Imprese della regione Campania aderenti ad EBNA/EBAC finalizzato al riconoscimento di un contributo spese a fondo perduto sostenute per i seguenti interventi:
•elaborazione della documentazione prevista dal D.LGS. 81/2008 sicurezza sui luoghi di lavoro;
•formazione in materia di sicurezza sul lavoro – D.LGS. 81/2008;
•acquisto di segnaletica aziendale e materiale informativo/formativo relativi alla sicurezza sul lavoro per i lavoratori dipendenti – D.LGS. 81/2008;
•acquisto di dispositivi e prodotti di consumo per la sanificazione e la pulizia degli ambienti di lavoro;
•acquisto di dispositivi di protezione individuale, e di dispositivi per il contenimento del contagio da SARSCOV2;
•spese per screening e indagini diagnostiche su base volontaria per individuazione del virus SarsCov 2.
Le risorse stanziate dall’O.P.R.A. Campania per l’iniziativa ammontano ad euro 100.000,00.
Sono ammesse ai benefici del presente bando le imprese operanti in Campania aderenti ad EBNA/EBAC ed in regola con la contribuzione all’ENTE negli ultimi 12 mesi o che provvedano a regolarizzare la posizione contributiva in un versamento unico, salvo che l’impresa non abbia assunto lavoratori per la prima volta nell’anno 2020, in tal caso l’obbligo contributivo decorrerà dal mese di assunzione del lavoratore. Le imprese all’atto della presentazione della domanda devono avere i seguenti requisiti:
•abbiano sede legale in Campania;
•siano Imprese aderenti ad EBNA/EBAC ed in regola con la contribuzione all’ENTE negli ultimi 12 mesi o che provvedano a regolarizzare la posizione contributiva in un versamento unico;
•siano attive al momento della presentazione della richiesta di contributo ed al momento della relativa erogazione;
•siano in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro di cui al D.lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e successive modificazioni e integrazioni;
•l’insussistenza anche di uno dei requisiti sopra indicati comporta la non ammissione dell’istanza e l’impossibilità di accedere al contributo.
L’istanza deve essere trasmessa, in formato pdf, esclusivamente all’indirizzo PEC – Posta Elettronica Certificata opra.campania@pec.it fino al 15/03/2021