Benvenuti in Studio ELPAG STP Srl - Elaborazione Paghe e Consulenza del Lavoro

Contributo addizionale NASpI: preciszioni sulle fattispecie contrattuali a termine escluse


SI forniscono precisazioni sui contratti di lavoro a termine esclusi dall’obbligo di versamento del contributo addizionale di finanziamento NASpI.


Per le fattispecie di lavoro stagionale l’esclusione dall’obbligo di versamento del contributo addizionale NASpI è prevista: per i lavoratori assunti a termine per lo svolgimento delle attività stagionali (D.P.R. 1525/1963); limitatamente ai periodi contributivi maturati dal 1° gennaio 2013 al 31 dicembre 2015, per i lavoratori assunti a tempo determinato nell’ambito delle attività stagionali definite tali dagli avvisi comuni e dai contratti collettivi nazionali stipulati, entro il 31 dicembre 2011, dalle organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative.
Dal 1° gennaio 2016, i contratti di lavoro a tempo determinato per lo svolgimento delle attività stagionali non ricomprese dall’elenco di cui al citato D.P.R., sebbene definite “stagionali” dalla contrattazione collettiva, sono stati assoggettati al contributo addizionale NASpI. Per tali fattispecie, nei casi di rinnovo decorrenti dal 14 luglio 2018, trova applicazione anche l’incremento del contributo addizionale NASpI.
Dal 1° gennaio 2020, l’esonero dal versamento del contributo addizionale NASpI si applica ai contratti di lavoro a tempo determinato per lo svolgimento delle attività definite stagionali dai contratti collettivi nazionali, territoriali e aziendali, nel territorio della provincia di Bolzano.
Dal 1° gennaio 2020, i contratti di lavoro subordinato stipulati dalle imprese fornitrici di lavoro portuale temporaneo sono esonerati dal contributo addizionale NaspI. L’obbligo di versamento del contributo addizionale NASpI debba essere escluso anche per i lavoratori assunti con contratto a termine per la fornitura di lavoro portuale dalle società o cooperative derivanti dalla trasformazione delle compagnie portuali previste dall’articolo 21, comma 1, lett. b), della legge n. 84/1994, trattandosi di fattispecie analoga.
È espressamente escluso dall’applicazione dell’incremento del contributo addizionale NASpI ai rinnovi dei contratti di lavoro a tempo determinato relativi alle assunzioni di lavoratori adibiti a svolgere attività di insegnamento, di ricerca scientifica o ecnologica, di trasferimento di know-how e di supporto, di assistenza tecnica o coordinamento all’innovazione, stipulati da: università private, incluse le filiazioni di università straniere; istituti pubblici di ricerca; società pubbliche che promuovono la ricerca e l’innovazione; enti privati di ricerca.
Tali fattispecie, quindi, rimangono soggette al contributo di finanziamento NASpI, compreso il contributo addizionale dovuto per i lavoratori a tempo determinato, ma non all’aumento del contributo addizionale con riferimento ai rinnovi dei contratti di lavoro a tempo determinato di lavoratori assegnati a svolgere le attività suddette.